08 marzo 2010

8 Marzo, di ritorno dal Sinai, storie di addii e anniversari



Di ritorno dal Sinai dove ho meditato nel deserto con i beduini
musulmani sorseggiando The alla menta non posso esimermi dal tradizionale post dell' 8 Marzo. Giorno per me sempre molto difficile e con ricordi pesanti e ferite ancora aperte nel cuore, ma torniamo al Sinai.

Incredibile come il nostro mondo occidentale possa cambiare in pochi anni tradizioni millenarie. Beduini con il cellulare, luci elettriche, fuoristrada ed esperti di cambio internazionale (a loro favore ovviamente). Conducono trattative nella loro tradizionale lira egiziana, ma passano con estrema disinvoltura alle sterline, al dollaro australiano ed all'euro. Dei veri maestri. Offrono il loro prodigioso the e  le pillole di saggezza che ci hanno dispensato mi hanno fatto ricordare amici e tempi lontani, quando bastava la luce di una torcia per illuminare un volto caro e scaldarsi il cuore.
Dopo una settimana passata nel mondo arabo il ritorno in patria è stato quanto mai difficile (neve!!) e il leggere oggi di due "abbandoni" importanti nel mondo della birra mi ha un po' intristito.
Agostino Arioli lascia incarichi ufficiali (la vicepresidenza) di UnionBirrai, dopo 12 anni di onorato e coerente servizio. Si dedicherà solo al suo birrificio, stufo delle mille inutili e sterili polemiche.
Per altri motivi (leggi lavoro presso un neonato birrificio) anche Schigi (Luigi D'Amelio) molla la vicepresidenza di MoBi e passa dall'altra parte della barricata. I miei complimenti ad entrambi per la grande coerenza ed il rispetto per le persone che hanno avuto modo di collaborare con loro (me compreso), chissà se tra qualche tempo non ci troveremo nuovamente tutti insieme per nuove avventure....



Sul Sinai sta per calare la sera e non posso perdermi il tramonto.... adesso che ci penso ho la macchina fotografica e quindi ecco una bella immagine.
Uccelli, insetti ronzanti e dromedari tacciono di colpo, le lunghe ombre si azzerano ed il silenzio cala così come il sole. Anche gli umani trattengono il respiro assaporando gli ultimi caldi raggi di sole. In un attimo è buio, anzi no è notte, di quelle notti che da noi non esistono più. Già le stelle si vedono in cielo, piccole luci che indicano la via..se sai dove andare.


In realtà sono stato con Lella a Sharm El Sheik per una settimana di sole, mare e festeggiare i 25 anni di Matrimonio, però ditelo che fa molto più cool raccontare di essere stati sul Sinai a meditare con i Beduini??

Etichette: , ,


Commenti: Posta un commento





<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]

Add to Technorati Favorites